Libero Torna all'articolo

Inviato da Beppe il 27/07/2013 alle 13:36

Anche la Spagna ha il suo Schettino...

Inviato da Libero Patriota il 27/07/2013 alle 09:32

Michael Martone, grazie a Monti, ex ministro toy boy della decrepita, agonizzante II Repubblica, ripete che "gli italiani sono meno dell'1% della popolazione mondiale, contribuiscono per il 3% al Pil mondiale e possiedono il 6% della ricchezza mondiale..." omettendo pudicamente le conclusioni.
Cosa vuole questo signore dall'1 meno meno % della popolazione mondiale? Nel 6% detenuto, chissà, illegalmente dagli italiani rientra il 45% del patrimonio dall'UNESCO, frutto della secolare civiltà italiana? Con un'Italia in liquidazione, dovremmo rinunciarvi? Cosa vogliono, impoverirci ancora di più?

Inviato da Ultravox il 26/07/2013 alle 11:25

Il sig. Constant lascia il campo di calcio per sdegno dei 'buu' razzisti. Gli italiani devono lasciare spazio agli immigrati negli sport, lavoro, liste per gli alloggi, disoccupazione, ecc...: e stare zitti. C'è chi vorrebbe, non è un mistero, che gli italiani diventassero una 'etnia' fra le altre nella Penisola, da consegnare chiavi in mano agli ultimi arrivati: e tutto questo senza che agli italiani, diciamo, da parecchie generazioni sia consentito obiettare né pio né bao nè 'buuu'. Allora, tutti i ragazzi fanno 'buuu'.

Inviato da Didimo Laico il 25/07/2013 alle 11:46

L'ultima chicca di Vendola è che, da ora in poi, sarà vietato dare notizia dei reati commessi da extracomunitari. Sarà una boutade da ombrellone, ma Vendola è sempre così preso dal solleone dell'avvenire! Solo, dovrebbe gridare più forte certe proposte. In tal modo, gli extracomunitari, cui la Kyenge ha promesso la cittadinanza, la Boldrini tutto, il Papa un posto in cielo, Vendola la (semi)impunità in terra, sapranno che, comunque delinquino, lo sapranno solo loro e i giudici che li assolveranno o li condanneranno a pene da scontare sulla carta: e gli italiani diventeranno molto più civili.

Inviato da Carmelino I Tim/Wind-sor il 24/07/2013 alle 09:47

Arriva a bordo delle tv il royal bebè e i sudditi inglesi, indebitati fino al collo, sono come i napoletani e 'na vota, gente semplice e felice. Contenti loro! Ma chissà se sarà contento l'on. Ivan Scalfarotto, che liquida, con sensibilità gaya, la riproduzione sessuale come 'antica tecnica'. Che non sia una tecnica, ma la realtà della vita, lo offende. E grazie alla legge che sta preparando in ménage con l'on. Leone (Pdl), se dico quello che ho detto, mi può fare processare e mandare in galera. Liberticida era il governo Berlusconi, tutti a urlare al fascismo, ma la vera dittatura è questa.

Inviato da Marco Visitor il 21/07/2013 alle 23:15

Benigni, come Celentano e altre star della Kultura, Sport & Spettacolo sotto l'egemonia culturale versione post-moderna (Politically Correct), sbeffeggia B. e il Centro-D. fra cascate di applausi e di milioni. Sarà per i milioni che questi spiriti liberi non hanno mai osato prendere per il culo Carlo De Benedetti che ha preso per il culo gli italiani quando, ad. es., come da Piero Bassetti in un best-seller senza strascichi politico-giudiziari, ha comprato, con i soldi delle banche amiche, quello che poteva comprare dalle FFSS per 250 miliardi vetero-lire. e lo ha rivenduto per 14.400 di v. LL

Inviato da Arco il 17/07/2013 alle 01:03

La Rai non trasmetterà miss Italia e la Boldrini plaude perché il concorso di bellezza deturpa l'immagine della donna. Per coerenza istituzionale, la Boldrini chiederà che donne e ragazze indossino burka a prova di libidine. Peccato che Miss Italia duri da 74 anni, non è facile incolpare Berlusconi di aver corrotto le italiane per piegarle alle sue voglie. Ma qualche sorpresa potrebbe venire dalla Procura di Milano: intercettazioni, ipotesi di reato, Miss Italia come vivaio per le serate di Arcore. La Boldrini ha indicato l'obiettivo. Ora, tocca al Corriere della Sera suggerire tempi e modi.

Inviato da antonio il 14/07/2013 alle 00:29

La Kyenge è la ragazza-immagine del politicamente corretto, la Boldrini, la madrina del Pensiero Unico, il Papa è il testimonial di un Cristianesimo on demand, sponsor sono l'O.N.U. e l'U.E., che promuovono una democrazia globale ma senza popoli e come fa il Grillo Sproloquiante, esaltano la Decrescita Felice, gongolando per i recenti successi: contrazione dei consumi, a cominciare dagli alimentari e energetici, aumento della disoccupazione, banche e made in Italy in mano agli stranieri, politica monetaria in mano a eurocrati e speculazione finanziaria internazionale.

Inviato da Halbstarken Kommand il 11/07/2013 alle 11:35

La Kyenge è la ragazza-immagine del politicamente corretto, la Boldrini è la madrina del Pensiero Unico, Papa Bergoglio è il testimonial di un Cristianesimo on demand, gli sponsor sono l'Ue e l'O.N.U., che gongolano a sentire il Grillo Sproloquiante rottamare la 'vecchia' economia e noi, fantasmi del passato, unico ostacolo alla Decrescita Felice che festeggia i suoi primi traguardi: crollo dei consumi, quelli alimentari e energetici su tutti, crollo delle nascite, aumento della disoccupazione, svendita di interi Stati in bancarotta tecnica a finanzieri che programmano queste belle cose.

Inviato da francesco il 09/07/2013 alle 21:49

LEGGO VOLENTIERI IL VOSTRO GIORNALE PER L'IMMEDIATEZZA DELLE RISPOSTE CHI I LETTORI CHIEDONO.. "SBATTERE IN FACCIA QUELLA VERITA' CHE QUALCHE VOLTA NON VORRESTI SENTIRE"