Libero Torna all'articolo

Inviato da ivan drago il 09/07/2013 alle 12:29

Il Papa offre speranza e noi, zitti e paghiamo il 'sogno', 650 milioni di africani, stime O.N.U., sognano e sperano di vivere qui, nell'Occidente 'opulento' e indifferente. Un esempio di indifferenza? I 'fratelli' musulmani massacrano cristiani dal Magreb, dove i cristiani sono minoranza, alle Filippine, dove minoranza sono i musulmani: e il Papa, zitto e mosca. Non siamo 'd'accordo con la Kyenge in tema di immigrazione e diritti di cittadinanza e siamo razzisti; non siamo d'accordo con la Boldrini in fatto di matrimoni e adozioni gay e siamo fascisti. Più che altro, siamo stufi.

Inviato da giopitta ge il 04/07/2013 alle 15:15

confesso che seguo e mi piace LIBERO e il modo in cui i respnsabili procedono. detto questo un commento sulla ministra Kwenge: con quasi 60 milioni di italiani ''veraci'' proprio quella (insieme alla Idem) dobbiamo fare ministro? e' dottorte?benissimo, perche' in congo ci vanno gli italiani/europei ad aiutarli(ed anche gratis) ma lei non ci va per niente? a me pare molto meschino e scorretto, classico per gente di basso rango. purtroppo con questa sinistra l'italia sara' distrutta presto, temo.diamoci da fare e battagliamo fortemente!

Inviato da andrea il 30/06/2013 alle 19:52

La signora Kyenge è un modello di cittadinanza politicamente corretta da premiare con la nomina a Ministro in un modo che sembra del tutto sproporzionato ai meriti reali? Tutte le 'sparate' del Ministro, espresse in termini ultimativi e polemici verso chi lei rappresenta pur senza essere stata eletta da nessuno di noi, non contribuiscono a una discussione civile. Ora, ci aspettiamo che proponga di reintrodurre la legge sui ricongiungimenti familiari illimitati dell'era Prodi: lei ha cento solo tra fratelli e sorelle. Ce la farà? Glielo darà un aiutino il centro-sinistra? E la Boldrini?

Inviato da MILENA il 29/06/2013 alle 11:10

Adoro Libero. Sono da sempre un'accanita fan di Vittorio Feltri al quale ho aggiunto Sallusti.
Mi piace il tono degli articoli. Unico appunto: anche Libero ha dimenticato i Marò in India. Perchè non iniziare una campagna che metta un pò di pepe al c... della Bonino? Sono con Voi. Grazie

Inviato da Anna il 28/06/2013 alle 00:21

Egregio Direttore,
sono una casalinga di 50 anni che ha avuto la fortuna di diplomarsi, con fatica dei genitori.
Oggi sono madre di tre figl, due dei quali studiano ancora. Vorrei precisare che mi danno fastidio le affermazioni del Ministro Kyenge, sulla poligamia, sulla non-clandestinità di molti estracomunitari ecc.. Oggi noi Italiani, abbiamo lasciato che una fascia politica abbia reso povera la nostra Italia, dimenticando che i nostri av ihanno lottato per la democrazia, la libertà e per fare grande questo paese.La Sig. Kyenge non potrebbe portare la democrazia nel suo paese natale?

Inviato da Mario Mastropaolo il 09/06/2013 alle 19:19

Sono d'accordo con i vostri giudizi (e del Sig. Brunetta) su Monti e sulle deleterie conseguenze dei provvedimenti del suo governo. Però vorrei sapere come mai, finora, il nuovo governo di larghe intese ha lasciato quasi tutti i suoi provvedimenti invariati (entità IMU su seconde case, prelievo del 1,5 per mille su conti correnti e depositi bancari , riforma Fornero etc. etc. ) . Ho molti dubbi che il mercato immobiliare possa riprendersi solo togliendo l'IMU sulla 1^ casa ed ancora oggi molti criticano Amato per il prelievo ( una tantum!) sui conti correnti

Inviato da Giuseppe Stroscio il 22/05/2013 alle 08:53

Come mai il bravissimo Direttore di Libero Vittorio Feltri si è così tanto arrabbiato in occasione dell'intervista del Giornalista di "Report" ? Per un attimo ho pensato davvero che volesse picchiarlo in diretta televisiva. Il Signor Feltri, o chi per Lui , è stato condannato al pagamento delle spese processuali in occasione della causa intentata contro "Report" , sperava veramente di vincere contro la Gabanelli e Compagni che notoriamente sanno sempre e solo vincere ?

Com.te G. Stroscio
339 3298332
strosciogiuseppe54@gmail.com

Inviato da nando sandovalli il 14/05/2013 alle 16:57

CHI E' CONTRARIO ALLA RESPONSABILITA' CIVILE DEI MAGISTRATI E' UN DITTATORE, NEI PAESI CIVILI CHI SBAGLIA DEVE PAGARE E SE UN MAGISTRATO VIOLA LA LEGGE VOLONTARIAMENTE E' ANCORA PIU' GRAVE. TRIBUNALI DI PALERMO: OMIS...SIONE D'ATTI D'UFFICIO, ARCHIVIAZIONE INDEBITA, ABUSO DI POTERE, CONFERMA DELLA CONDANNA DI UN PADRE INNOCENTE E CONCORSO IN MALTRATTAMENTI SU MIO FIGLIO DA PARTE DI CERTI MAGISTRATI. http://youtu.be/2zNw1500pok

Inviato da Carlo il 14/05/2013 alle 14:55

Il centro-sinistra,a difesa degli organi istituzionali,interviene contro la manifestazione del PDL a Brescia ritenendo la stessa quale attacco alla magistratura.Viene spontaneo chiedersi:i magistrati inquirenti fondano partiti politici, entrano in modo attico in altri partiti politici,chiedono e viene concesso loro un'aspettativa per entrare in politica e rientrare a missione compiuta nel potere inquirente della magistratura.Siamo sicuri che parliamo di un'istituzione della Repubblica Italiana e non di un'avversario politico? Forse Berlusconi non ha poi torto.

Inviato da wally il 21/04/2013 alle 11:42

gentile direttore, come pensa che gli italiani siano d'accordo all'elezione dell'onorevole "giuliano amato? Alla domanda di un giornalista, se era disponibile a dimezzare il suo stipendio-pensione, ha avuto la sfrontatezza di dire che ne aveva il diritto , e non aveva nessuna intenzione di dimezzarlo. ma chi crede di essere quel furbetto ?, dovrebbe solo vergognarsi! Quanti contributi ha versato?