Libero Torna all'articolo

Inviato da Claudio Gariboldi il 23/06/2012 alle 15:18

La Merkel sembra troppo ostinata e categorica sul pareggio di bilancio, e tutti gli altri paesi, compresa l'Italia premono fortemente sulla ripresa. Giusto. Però mi piacerebbe sapere un dato trasparente ed oggettivo: quanto è la spesa statale in Germania e quante persone sono dipendenti statali, in quanti , cioe', e a che prezzo fanno funzionare un servizio per 85.000.000 di persone, e quanti, da noi servono per far funzionare la macchina statale.Perchè forse, quello che intende la Merkel è che il nostro Stato costi meno.

Inviato da Gariboldi Claudio il 12/06/2012 alle 23:00

Quello che Monti non ha ancora capito(come non lo aveva capito Tremonti e Prodi) è che prima del pareggio di bilancio c'è da investire nella produzione, perchè se saltano le aziende è costretto ad aumentare ancora le tasse e diventiamo sempre meno competitivi.Ma questo è come lasciare il certo per l'incerto,perchè sembra che ragionare a breve termine sia più sicuro.I danni, per lo Stato, sono solo rimandati all'anno prossimo e, tanto Lui lascia la patata bollente a qualcun'altro.Ma si ricordi che banche e assicurazioni non producono niente e che il denaro DEVE girare, altrimenti è la fine

Inviato da GUIDOGUIDI il 09/06/2012 alle 13:48

non c'è più nessuno con carisma... emergono gente come Bersani perchè è rimasto unico cespuglietto in un deserto.....non si sà x chi votare e anche Grillo che si è trovato sulla vetta , sa solo criticare ( come tutti i comunisti ) ma al fare nn sa neppure dove si comincia... e Monti con la sua banda ha fatto più danni che altro... ha solo penalizzato le pensioni dei poveri diavoli come noi...

Inviato da mich il 07/06/2012 alle 20:48

COME SI è COSTITUITA LA CASTA DEI POLITICI. dagli anni 70 in poi chi lavorava sia imprenditore che operaio non aveva tempo da sprecare per la politica. Solo gli incapaci avevano quel tempo da dedicare e molti di loro , hanno fatto carriera , e Noi come degli stupidi a lavorare e niente altro. Ora ce li troviamo a governare, ed è colpa nostra. Loro, Politici si sono costruiti una casta e dalla sedia "il loro regno" non si muovono. Di fatto si diffendono a vicenda per non uscire, sono TUTTI daccordo .La colpa è nostra e noi dobbiamo correggre questa situazione malsana.

Inviato da mich il 06/06/2012 alle 21:02

L'unica speranza è che questi politici vadano subito a casa , perchè per loro legiferare è porre nuove tasse. Con nessun politico (e senza paga) forse potremmo perdere la paura di nuove gabelle. Ormai tutto stà fermandosi, regna solo paura e nessun futuro.Forse ha ragione Grillo che propone un processo tipo Norimberga per politici e collaboratori - Credo che pochi Italiani siano contrari.Tutto sta chiudendo o fallendo, e questi politici continuano con la" SOPRESSA" negli occhi. Non li vogliamo , Non lo capiscono?

Inviato da adriano il 04/06/2012 alle 21:56

sono un autista che lavora x un gruppo di tortona ora vorrei sapere quale ministro si ocupa
di trasporti che permette a questi gruppi di assumere extracomunitari e sfrutarli x 16 ore al giorno con buste paghe da 2000 euro almese false x ke non facciamo controlli con lespetorato dei lavori in italia chi comanda è LA BUSTARELLA

Inviato da Sergio Quaranta il 04/06/2012 alle 19:17

Un messaggio per i capoccioni: smettete una buona volta di sperperare i ns. quattrini. Non era indispensabile fare la parata il 2 Giugno quando ci sono problemi gravi che assillano e quando migliaia di persone sono costrette all'addiaccio per il recente terremoto. Ma quando inizierete a capire che i soldi servono per le cose importasnti e non per le CAZZATE?!?!?! Iniziate una buona volta a comportarVi come dei veri Pater Familias invece continuate a predicare e non fate , alla fine, niente di costruttivo. Dimezzate parlamentari, senatori e basta quelli a vita. siamo stufi!!!

Inviato da gianfranco il 04/06/2012 alle 15:51

libero è un bellissimo giornale lo compro tutti giorni presso la mia edicola è un giornale imparziale è mi piace il dot. bel pietro grazie per essere informato da voi un caro saluto

Inviato da delio il 03/06/2012 alle 10:49

la formula per risolvere il problema italia é semplice mandare a casa tutti i politici(TUTTI) 1sono loro che anno fatto i debiti e che li paghino 2 senza macchina blu scorta e autista 3 senatori a vita si al titolo ma non i soldi 4 solo due mandati consentendo loro di non introdursi in male affari 5 che vadino anche loro a lavorare per 40 anni come gli onesti cittadini.ora in italia ci sono giovani bravi laureati e onesi con idee nuove che possono trovare la soluzine per uscire dal problema italia corotta (RIPETO TUTTI A CASA O SARANNO GUAI)

Inviato da VINCI FRANCESCO il 27/05/2012 alle 19:20

SIG.DIRETTOR PERCHE' NON CREANO DEI CORSI SERALI PER MESTIERI ALLE REGIONI.VEDO CHE OGNI TANTO VENGONO FATTI MA SONO POSTI STRIMINZITI E TRA L'ALTRO UNA PERCENTUALE E' RISERVATA A CATEGORIE RISERVATARIE. MA SIG.DIRETTORE MA QUESTA E0' UNA ITALIA CHE RIDERE O PIENGERE?,come puo' un riservatario svolgere un mestiere se non è idoneo nelle condizioni fisihce?,basterebbedare loro un contributo mensile o adibirli A mansioni di guardiania e quelli sani fisicamente(fortuna per loro ) che dovono fare? IL PAPA SOSTIENE CHE STA RINASCENDO UNA NUOVA TORRE DI BABELE che grande confusione!!! è la fine