Umanità Nova Torna all'articolo

Inviato da Vladimiro Rinaldi Ranuzzi il 12/06/2013 alle 09:47


ESPERANTO POETICO vietatono noi quei potenti e prepotenti che governano il pianeta.Vogliono impedirci amore,comprenderci a livello mondiale,parlando una sola lingua e non così tante,così troppe(pure se il valore delle lingue autoctone e dei dialetti comprendo e difendo allo stesso modo dell'Esperanto).
Poeti e poetesse del mondo, scriviamo e diffondiamo poesia pure in Esperanto!
Chi sa la lingua Esperanto aiuti coloro che non la sanno.Contattatemi,per il mio sito web di poesia www.apoesidi.com
(e per il mio blog contro gli abusi psichiatrici )E' tempo di amore universale.

Inviato da Vladimiro Rinaldi Ranuzzi il 10/06/2013 alle 19:30

Giugno 2013 Roma, election day.Come tutti i giorni questo romano di Roma plebea e popolare non si sente felice di vivere (se questa si può chiamare vita) in uno dei degradati quartieri di suburra: nella Roma dei cesari ,dei papi che si rincorrono e dei duci.Il potere politico degli antichi romani crocefissari da Gens su plebe si trasformò in potere da secoli bui.Il potere è trasformista.Ora ha vinto Marino e speriamo bene,ha vinto la cosiddetta sinistra e speriamo bene.Dei politici meglio non fidarsi(sono capaci di tutto il peggio).Ma non fasciamoci la testa prima di essercela rotta..

Inviato da vladfimiro rinaldi ranuzzi il 07/06/2013 alle 10:52

La Roma bene e i Romani delle periferie .Ballottaggio Marino e Alemanno.

Cari Marino e Alemanno ,candidati al governo della città.Chiunque vincerà di voi due questo scrivente romano di Roma popolano, stanco della incapacità o il menefreghismo (o tutte e due le cose)dei sindaci predecessori al governo della città, invita a fare da subito politica sociale e ambientale(Sviluppo sostenibile e trasporti in periferia.Tutta Roma dei luoghi dove abita la gente dopo Portonaccio uscendo dal centro(dove abitate voi comodi e fotogenici resi in posa nei posters)e in altre parti è orrida.Prtovvedete!

Inviato da vladimiro rinaldi ranuzzi il 06/06/2013 alle 15:12

AMORE ,CHE E' ?
-Continua da :Amore Che è? (1)-
Amore dovrebbe suscitare tenerezza,passione,ecc.,diviene parola complicata in quanto l'uomo è una creatura complicata.Ci sono amori stupendi e ci sono amori tragici,infelici. Come si fa a giudicare?Talvolta o spesso ,nelle società rese maledette dal denaro e dal potere dell'uomo sull'uomo e sulla natura ,finanche lo sbocciare ,la continuità ,o la fine, dell'amore è una questione" pure" di soldi.Un proverbio africano recita :"Per fare un bambino ci vuole un villaggio".La casa è una necessità,il lavoro pure.ecc. Non ci vuole un Quirinale..

Inviato da vladimiro rinaldi ranuzzi il 06/06/2013 alle 14:46

APOESIDI IN ESPERANTO.Del compagno autore Vladimiro Rinaldi (Vladimiro Rinaldi Ranuzzi)
- sito web: www.apoesidi.com
- blog: Progressi In Psichiatria Psychiatric Progress
Cari compagni e compagne anarchici o liberi pensatori e libere pensatrici,
facciamoci pure Umanità Nova di compagni e compagne di poesia.Perchè non so più che senso abbia per me scrivere poesie e commenti in Umanità Nova giornali locali, se poi nessuno legge o mi contatta. Possibile che non esista nemmeno un compagno o una compagna di poesia ?Non ci posso credere. Vi voglio bene.Scrivetemi.V.R

Inviato da Vladimiro Rinaldi Ranuzzi il 05/06/2013 alle 11:04

ROMANI(2)Il papa denuncia l'ipocrisia e Beppe Grillo se la prende con i giornalisti.Giustamente .Nulla di nuovo sotto il sole di Roma. Ora perchè lo dicono loro sembra chissà che,quando lo dice la gente normale è come se parlasse al vento.Ma che hanno in comune (e di speciale) papa Francesco e Beppe Grillo,oltre al fatto di essere considerati "personaggi",uno importante e l'altro un vip? Non crederò a nessun papa,vip, tragicomico ,comico o altro finchè non daranno il buon esempio(non solo parole ma fatti) come fecero San Francersco Di Assisi, Ernesto Che Guevara,altri e altre.

Inviato da vladimiro rinaldi ranuzzi il 04/06/2013 alle 17:13

Errata c.LA COSTITUZIONE VA APPLICATA NON STRAVOLTA,riformando i codici penale e civile(Rocco-Zannardelli) in modo da renderli compatibili con la costituzione.Cosa che finora non è stato fatto e quindi chi detiene il potere lo esercita INcostituzionalmente,arbitriariamente;in quanto seppure viola la costituzione non viola le leggi che risalgono al periodo umbertino e fascista,con qualche piccola variante:che non ha mai aiutato la povera, onesta e resa oppressa gente(e l'ambiente) .Abbiamo una costituzione ma non la sua applicazione.La costituzione va applicata,forse migliorata,non rinnegata

Inviato da vladimiro rinaldi ranuzzi il 04/06/2013 alle 17:06

ROMANI.I romani popolani e il dialetto romano esistono ancora?La TV degenera tutto. Se la fava era romanesca ,il dialetto era e è romano;nelle sue versioni.Quello del Belli e Trilussa non si parla piu'.Le tradizioni popolari:sparite, riferivono alla campagna intorno a Roma,mai nostra,sempre di papi ,cardinali politici e altri ladri e papponi.Siamo cambiati,in peggio.Non esistiamo che come ectoplasmi nelle nuove suburre,fuori delle vestigia classiche.Ho lavorato al Foro Romano e al Palatino come custode e guardia notturna.Ho dialogato con i fantasmi degli gli ultimi antichi romani partigiani

Inviato da Vladimiro Rinaldi Ranuzzi il 01/06/2013 alle 13:34

AMORE :CHE E ?
Elogio a San Francesco Di Assisi,Don Milani,Madre Teresa Di Calcutta ,Romero,Don Gallo,altri e altre considerati dalla povera gente,per aver dato il buon esempio e rischiando:schierati contro il male che degrada vite,anime e psiche e manifesto PURE nella chiesa ricca ,conservatrice,tirchia.
I peccati della chiesa,dei quali papa Giovanni Paolo II chiese perdono,riferivano,penso, pure all'inquisizione,al conservatorismo,al potere,alle immense ricchezze della chiesa,al sostegno ai partiti politici conservatori e sfruttatori tra cui la DC (fino a poco fa)alla pedofilia

Inviato da vladimiro rinaldi Ranuzzi il 30/05/2013 alle 10:02

LA COSTITUZIONE ITALIANA VA APPLICATA ,NON CAMBIATA. Riformando etici i codici penale e civile in modo da renderli compatibili con la costituzione.Cosa che finora non è stato fatto e quindi chi detiene il potere lo esercita ,costituzionalmente,arbitriariamente;in quanto seppure viola la costituzione non viola le leggi che rialgono al periodo umbertino e fascista.Con qualche piccola variante:che non ha mai aiutato la povera, onesta e resa oppressa gente(e l'ambiente) . Abbiamo una costituzione ma non la sua applicazione.La costituzione va applicata,forse migliorata,non rinnegata.